ALTRI SITI DEL GRUPPO:   SEGURA  |   BERING  |   SHARK  |   NOLANGROUP  |   CAIRN

DOMANDE FREQUENTI

 

"Il gilet può essere lavato solamente a mano (massimo 30 °C), senza dover prima rimuovere il dispositivo di gonfiaggio. Può essere pulito per mezzo di una spazzola morbida o una spugna umida con acqua e sapone, sciacquato e teso poi su una gruccia ad asciugare, in un luogo asciutto e ventilato. Il gilet può essere lavato solamente a mano (30 °C massimo), senza dover prima rimuovere il dispositivo di gonfiaggio. Può essere pulito per mezzo di una spazzola morbida o una spugna umida con acqua e sapone, sciacquato e teso poi su una gruccia ad asciugare, in un luogo asciutto e ventilato. "

Grande specialista del settore motociclistico, Segura ha accumulato, negli anni, competenze uniche che gli permettono oggi di progettare protezioni efficienti e curate. Ispirandosi ai nostri airbag per motociclisti, i nostri team di sviluppo hanno messo le loro competenze al servizio dei cavalieri, per permettere loro di praticare l’equitazione in tutta sicurezza. Il C-Protect Air® di Segura Equitation è fabbricato in Francia e si distingue dagli standard attuali del mercato. Confezionato in materiale Softshell, offre una discrezione e un’efficacia di attivazione uniche nel settore degli airbag a cavo. Caratteristiche che lo rendono, oggi, l’airbag più competitivo sul mercato.

Probabilmente no, visto che è necessaria una forza di almeno 30 kg per liberare l’anello e far scattare il meccanismo. È una forza facilmente raggiunta in caso di caduta, ma, scendendo normalmente dalla sella, rischierai semplicemente di essere trattenuto/a dalla cinghia.

Per eseguire il riarmo del dispositivo di attivazione, sarà necessario svitare il tappo del dispositivo per mezzo della chiave a brugola fornita con il gilet, al fine di riallineare il percussore con l’anello. Poi, dovrai inserire quest’ultimo nel suo vano e tenerlo al suo posto mentre riavviti al massimo il tappo, in modo da comprimere la molla. Per finire, dovrai svitare la cartuccia di gas usata e sostituirla con una nuova e pronta all’uso. Ti invitiamo a seguire la procedura spiegata nel manuale di utilizzo o a consultare l’apposita rubrica sul nostro sito Internet, all'interno della quale troverai un tutorial dettagliato delle operazioni da eseguire.

La cinghia della sella è munita di due fibbie regolabili e deve essere fissata alla sella. Più precisamente, ai portastaffili. Regola la posizione della fibbia all’altezza del pomello, poi agganciaci la cinghia elastica del gilet per mezzo del moschettone. È necessario assicurarsi che la cinghia del gilet sia tesa al massimo quando il cavaliere si tiene in piedi, con le gambe tese sulle staffe, al fine di garantire un’attivazione rapida in caso di incidente. Ti invitiamo a seguire la procedura spiegata nel manuale di utilizzo o a consultare l’apposita rubrica sul nostro sito Internet, all'interno della quale troverai un tutorial dettagliato delle operazioni da eseguire.

Quando il cavaliere munito del C-Protect Air® è sbalzato da cavallo, la cinghia elastica che collega la sella al gilet si tende al massimo, fino a sganciarsi dal gilet. Questo attiva un sistema meccanico che spinge un percussore contro una cartuccia di gas. Il gas gonfia allora quasi istantaneamente la sacca interna, raggiungendo una pressione di protezione ottimale in soli 0,130 secondi.

Il C-Protect Air® protegge dagli incidenti di equitazione in caso di caduta da cavallo quando la persona che indossa il gilet è disarcionata. Oltre a un paraschiena di livello 1 integrato nel gilet, quest’ultimo si gonfia istantaneamente e riduce l’urto dovuto alla caduta all’altezza del busto, dell’addome e del torso, della nuca e di tutta la colonna vertebrale, fino alla parte bassa della schiena. Il gilet completa l’equipaggiamento abitualmente usato per limitare i rischi di lesioni.

Sì, il gilet deve essere sempre indossato sopra gli indumenti da equitazione, comprese giacche o giubbotti. Attenzione a non trasportare nelle tasche oggetti contundenti che potrebbero ferirti in caso di caduta. Dovrai semplicemente verificare la taglia del tuo gilet al momento dell’acquisto, in funzione del modo in cui desideri indossarlo (con o senza giacca sotto al gilet). La sola cosa che cambierà sarà il comfort di utilizzo, ma l’efficacia dell’airbag resterà sempre la stessa.

L’airbag si gonfia in 0,130 secondi, per proteggere e stabilizzare il tronco in modo ottimale, assorbendo gli urti. Si sgonfia poi molto lentamente durante vari minuti, ma sarà necessario rimuovere la cartuccia per svuotarlo completamente dal gas che contiene.

No, l’anidride carbonica contenuta nella cartuccia non è nociva per l’uomo né per gli animali.

Il C-Protect Air® protegge l’insieme del busto, l’addome e il torso, la nuca e tutta la colonna vertebrale, fino alla parte bassa della schiena.

È innanzitutto necessario regolare correttamente la tensione della cinghia del gilet; dopo l’attivazione del dispositivo in occasione di uno sbalzo da cavallo causato da una caduta, il C-Protect Air® raggiunge la sua pressione di protezione ottimale in 0,130 secondi.

Il C-Protect Air® pesa 1,3 kg (paraschiena CE incluso), mentre il C-Protect Air Kid® pesa 800 grammi.

La cinghia di raccordo è munita di un moschettone che deve essere agganciato all’anello della cinghia per la sella, dopo averla precedentemente installata. Ti invitiamo a seguire la procedura spiegata nel manuale di utilizzo o a consultare l’apposita rubrica sul nostro sito Internet, all'interno della quale troverai un tutorial dettagliato delle operazioni da eseguire.

Sì, se il gilet non ha subito danni, è riutilizzabile dopo la sostituzione degli elementi necessari. Vale a dire sostituzione della cartuccia di gas con una nuova e riarmo del dispositivo di attivazione. Tuttavia, nel caso in cui il lato esterno del gilet sia danneggiato, sarà preferibile chiedere l’opinione di un consulente presso uno dei rivenditori omologati Segura C-Protect Air®. Ti invitiamo a seguire la procedura spiegata nel manuale di utilizzo o a consultare la rubrica “Riarmo” sul nostro sito Internet, all'interno della quale troverai un tutorial dettagliato delle operazioni da eseguire.

Sì; per farlo, ti invitiamo a seguire la procedura spiegata nel manuale di utilizzo o a consultare la rubrica “Riarmo” sul nostro sito Internet, all'interno della quale troverai un tutorial dettagliato delle operazioni da eseguire.

Sì, il C-Protect Air® usufruisce di una garanzia legale di conformità di 2 anni.

Sì, il nostro gilet è certificato CE da un ente indipendente, ALENIOR CERTIFICATION. Questa marcatura CE permette al nostro prodotto di essere riconosciuto come capace di soddisfare tutte le esigenze e le norme europee ad esso applicabili.

Sì, escluse quelle molto grandi. Basta collegare la cinghia di raccordo del gilet a un elemento fisso e resistente. Per questo, abbiamo previsto un sistema di aggancio specifico: la cinghia da sella, che deve essere fissata all’altezza dei portastaffili, presenti su tutte le selle da equitazione. Sul nostro manuale di utilizzo, troverai tutte le informazioni necessarie per il suo montaggio e potrai anche consultare un tutorial dettagliato delle operazioni da eseguire sul nostro sito Internet, nella rubrica “Installazione”.

Nessuna operazione particolare è necessaria, eccetto la pulizia del gilet (lavaggio a mano, massimo 30 °C) e la pesatura della cartuccia ogni anno, come indicato nel manuale di utilizzo.

Solamente la pesatura della cartuccia ogni anno, come indicato nel manuale di utilizzo. La durata di vita di una cartuccia di gas è stimata a 10 anni.

Sì, il nostro gilet resiste all’acqua. Un trattamento idrorepellente è stato in effetti applicato sul materiale Softshell; questo non rende il gilet totalmente impermeabile, ma permette di indossarlo anche in condizioni umide (pioggia, neve, ecc.). Tuttavia, dopo ogni utilizzo del gilet in queste condizioni climatiche, sarà necessario metterlo ad asciugare su una gruccia in un luogo asciutto.

Sì, potrai metterti in piedi e muoverti, perché l’airbag lascia libere braccia e gambe. Il gilet non comprime chi lo indossa, ma offre solamente una protezione che permette di ammortizzare gli urti.

Sì, i corpetti rigidi da equitazione e gli equipaggiamenti simili non disturbano il dispositivo di attivazione dell’airbag. Dovrai semplicemente verificare la taglia del tuo gilet al momento dell’acquisto, in funzione del modo in cui desideri indossarlo (con o senza corpetto rigido sotto al gilet). La sola cosa che cambierà sarà il comfort di utilizzo, ma l’efficacia dell’airbag resterà sempre la stessa. È però utile notare che l’airbag deve essere sempre indossato sopra qualsiasi altro equipaggiamento o indumento da equitazione.

No, l’airbag si gonfia sempre tra il corpo e la cartuccia di anidride carbonica. In caso di attivazione dell’airbag, la cartuccia e il suo dispositivo meccanico non potranno quindi mai ferirti. Inoltre, il gas utilizzato non è nocivo per l’uomo né per gli animali.

La durata di vita di una cartuccia di gas è stimata a 10 anni. La superficie esterna della cartuccia può nondimeno essere alterata in funzione delle condizioni ambienti e di utilizzo. La cartuccia di gas del C-Protect Air® deve essere conservata a temperatura ambiente, al fine di evitare ogni rischio di fuoriuscita del gas, e una pesatura della cartuccia deve essere eseguita ogni anno, come indicato nel manuale di utilizzo.

Nella nostra rete di rivenditori omologati Segura C-Protect Air®. Trova il rivenditore più vicino

È sconsigliato portare uno zaino o indossare un altro indumento sopra il gilet, perché potrebbero disturbare l’attivazione dell’airbag e rallentare il gonfiaggio della sacca interna. Potrai però indossare il C-Protect Air® sopra qualsiasi altro indumento; la sola cosa che cambierà sarà il comfort di utilizzo, ma l’efficacia dell’airbag resterà sempre la stessa.

Sì, le leggi in vigore autorizzano il trasporto di dispositivi di sicurezza auto-gonfiabili individuali che funzionano per mezzo di cartucce di gas non infiammabile e non tossico. Le cartucce di gas Segura Equitation rispettano questa definizione. Potrai quindi trasportare in aereo (in cabina o nella stiva) il tuo gilet airbag correttamente imballato, in modo che non possa essere attivato in modo accidentale, nonché 4 cartucce di gas a persona. Ti preghiamo però di notare che, generalmente, dovrai prima ottenere l’accordo della compagnia aerea e dovrai quindi dichiarare gilet e cartucce trasportate al bancone della compagnia aerea o all’agenzia di viaggio, in modo da ottenere la loro autorizzazione definitiva.